domenica 27 aprile 2014

Garnier Ultra Dolce Shampoo alla mandorla dolce e fiori di loto review

Ciao a tutti! Oggi volevamo parlarvi di uno shampoo bio facilmente reperibile in tutti i supermercati. Marche come Garnier mettono nella propria gamma di prodotti anche prodotti bio come quello di cui vi parleremo oggi.
Lo Shampoo di cui stiamo parlando è della linea Ultra Dolce ed è alla mandorla dolce e fiori di loto.
Ecco come si presenta il prodotto


Passiamo adesso alla recensione del prodotto
Packaging: la confezione da 250ml è quella classica degli shampoo Garnier ultra dolce, i colori prevalenti sono il celeste e il verde acqua. Negli adesivi posti davanti e dietro la confezione vi è scritto che lo shampoo è al 95% biodegradabile senza parabeni, coloranti e siliconi. Il dosatore, protetto da un tappo apribile spingendolo verso l'alto,  permette di prendere la quantità desiderata a seconda di quanto si preme sulla confezione di plastica piuttosto "morbida".
Profumazione: Il profumo di questo shampoo è particolare, non è il classico profumo fruttato che si sente in ogni shampoo (magari prima di comprarlo annusatelo perché non può piacere a tutti). La profumazione è quella dei fiori di loto, la dolcezza della mandorla più che sul profumo agisce sulla morbidezza dei capelli. Il profumo rimane sui capelli anche dopo averli sciacquati e asciugati.
Applicazione: Applicando questo shampoo su tutto il cuoio capelluto e le lunghezze, si ottiene una bella schiuma profumata che lava molto bene il capello. Subito dopo averli risciacquati si sentono subito molto morbidi, effetto che con molti altri shampoo non si ha. Per avere un lavaggio più profondo è consigliabile passare lo shampoo due volte, per chi li lava molto frequentemente un solo passaggio basta.
Inci: Come già detto dalla confezione l'inci dovrebbe essere buono, però per sicurezza andiamo a controllare

Immagine AQUA (solvente)
Immagine AMMONIUM LAURYL SULFATE (tensioattivo)
Immagine COCAMIDOPROPYL BETAINE (tensioattivo)
Immagine SODIUM CHLORIDE (viscosizzante)
Immagine SODIUM BENZOATE (preservante)
Immagine HYDROXYPROPYL GUAR HYDROXYPROPYLTRIMONIUM CHLORIDE (antistatico)
Immagine SODIUM HYDROXIDE (agente tampone / denaturante)
Immagine SALICYLIC ACID (preservante)
Immagine POLYSORBATE 20 (emulsionante / tensioattivo)
Immagine NELUMBO NUCIFERA FLOWER EXTRACT (vegetale)
Immagine BENZOIC ACID (conservante)
Immagine CITRIC ACID (agente tampone / sequestrante)
Immagine PRUNUS AMYGDALUS DULCIS OIL (vegetale / emolliente)
Immagine HEXYLENE GLYCOL (solvente / emulsionante / tensioattivo / condizionante cutaneo / profumante) 
Immagine PARFUM (FIL C45532/1)

In realtà non è tra i più bio del mercato, a differenza del balsamo (che ha un inci quasi perfetto) questo presenta alcuni elementi rossi però rispetto a quelli che si trovano normalmente nei supermercati, sembra molto meglio. Ho visto che la nuova formula è al 97% biodegradabile, al supermercato l'ho trovata al 95% controllerò la prossima volta.
Opinione personale: Per essere uno shampoo da supermercato ad un prezzo basso ( si aggira intorno ai 2€-3€) è valido. Se non siete delle appassionate del bio ma vorreste comunque usare uno shampoo senza siliconi, coloranti e parabeni avendo la possibilità di reperirlo facilmente ed ad un prezzo basso fa per voi. Personalmente ci piace che il profumo resti sui capelli anche dopo averli asciugati, li pulisce bene e li lascia morbidi. Ci sono molte recensioni negative su internet, c'è chi dice che li appesantisce, c'è chi dice che è troppo aggressivo, per il nostro tipo di capelli grassi fa molto bene e, rispetto ad altri shampoo normali, i capelli restano puliti più a lungo.

Spero che questa review vi sia stata utile, prossimamente proveremo anche il balsamo della stessa linea alla mandorla e fiori di loto e vi faremo sapere.
Al prossimo post!